0,00  0
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Che cos’è il Guerrilla Marketing? Consigli ed esempi vincenti

Se vi è capitato di vedere una panchina-barretta Kitkat aperta a metà, avete assistito ad una tecnica di marketing non convenzionale, o meglio, “guerrilla marketing”. Siete pronti a scoprire di che cosa si tratta? 

Kit kat panchina

Il termine guerrilla marketing è nato nel 1984 grazie al pubblicitario statunitense Levinson e si basa sulla filosofia in cui “tutto si può trasformare in un canale di vendita”.

Levinson, nel suo libro, utilizza questa espressione per indicare una forma di promozione pubblicitaria non convenzionale e a basso costo, ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi e strumenti che fanno leva sull’immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali.

A differenza delle altre strategie di marketing online, ci sono soltanto due alternative:

  1. avere successo
  2. fallire.

Per evitare il fallimento, ecco alcuni consigli da tenere a mente prima di avventurarvi in questo mondo:

  • CREATIVITÁ, non dovete soltanto catturare l’attenzione dell’utente, ma il vero obiettivo è quello di diffondere il nome del vostro brand;
  • COERENZA, prima di tutto dovete essere coerenti con la vostra strategia di marketing online – e viceversa – perché il pubblico dev’essere in grado di collegare il brand;
  • ANALISI DEI RISCHI, trattandosi di strategie di marketing non convenzionali, attenzione alle normative locali, alla sicurezza e soprattutto la massima allerta per i consumatori che potrebbero farsi un’idea sbagliata del brand!
  • POSIZIONE, per puntare alla massima visibilità per il vostro target di riferimento, avete bisogno di individuare un luogo adatto allo scopo della vostra campagna. Un parco, una spiaggia, una stazione, una via principale… sono tante le idee, adesso sta a voi scegliere il luogo!

Guerrilla marketing vincente

Molti brand utilizzano le fermate degli autobus per promuovere l’uscita di un film, un nuovo album o semplicemente un nuovo prodotto. Ad esempio, per promuovere il film “Up” sono stati mescolati elementi bidimensionali – come il cartellone pubblicitario – insieme ad elementi tridimensionali come i palloncini.

up guerrilla marketing

Sono tantissime le idee per creare una campagna di guerrilla marketing basata su bassi costi, ma d’altronde c’è anche chi non bada a spese come Netflix.

Il 26 e il 27 maggio 2022, Milano, precisamente Piazza Duomo, ha fatto un viaggio a ritroso nel tempo fino al 1986. Il motivo? In occasione del rilascio della quarta stagione di Stranger Things, la città si è svegliata immersa negli anni ‘80.

Tra la pista di pattinaggio Rink-o-mania, un’edicola che distribuisce l’Hawkins Post e un autobus che ci riporta nel Sottosopra, Milano ha accolto l’anteprima italiana di Stranger Things proiettando il primo episodio della quarta stagione direttamente in Piazza Duomo!

Non è la prima volta che Milano fa da protagonista alla serie, infatti, già con il rilascio della seconda stagione, nella città sono successe “cose strane”.

La città è stata invasa dai pezzi del Sottosopra che non hanno risparmiato cartelloni pubblicitari, alberi e cabine telefoniche.

Inoltre, in alcuni posti scelti per l’iniziativa, chiamando un numero apposito, gli utenti si sono trovati dall’altra parte del telefono Dustin, uno dei protagonisti della serie, che attraverso un messaggio pre-registrato, ha rilasciato informazioni sulla caccia al Demogorgone.

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie per il Lavoro – sez. IV – ricerca e selezione del personale – nr. 0000080 del 21/07/2023
Progettazione ed erogazione di servizi di Formazione Professionale (Individuali, Aziendali, Territoriali o Settoriali) e attività di coaching IAF Scope: 37
BN15552/15458:0716
Ente di Formazione Accreditato alla formazione Regione Lombardia ID Operatore 1837976/2017
Milano - Firenze -  Bari
Sede legale
Viale Sarca 78 - 20125 Milano
+39 02 897 50 304
info@dotacademy.it
Seguici su