0,00  0
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Alcuni consigli per comunicare nel modo giusto

Alcuni consigli pratici per migliorare la comunicazione (verbale e non verbale) di tutti i giorni

“Non si può non comunicare” diceva Paul Watzlawick.

Che sia VERBALE o NON VERBALE, stiamo sempre comunicando qualcosa al nostro interlocutore.

Ti sei mai chiesto se le tue incomprensioni con gli amici, parenti, colleghi derivino proprio dal NON SAPER COMUNICARE in maniera efficace?

In questo articolo cercheremo di darti alcuni consigli per migliorare la tua comunicazione:

  • ASCOLTO ATTIVO: Per essere un bravo comunicatore bisogna saper ascoltare, capire chi abbiamo di fronte per scegliere con cura e attenzione le parole da utilizzare. 

In questo caso, la tecnica del MIRRORING ti potrà essere d’aiuto per entrare maggiormente in EMPATIA con le persone.

Ma che cos’è il MIRRORING? E’ una sorta di “specchio” utilizzato per riflettere i comportamenti e gli atteggiamenti dell’interlocutore, creando una connessione e familiarità, lo farà sentire da subito a proprio agio.

  • UTILIZZA UN LINGUAGGIO POSITIVO: Evita di utilizzare parole negative, volte ad enfatizzare una situazione problematica, aumentando il carico emotivo di negatività.

Cerca di essere chiaro nell’esprimere un concetto, ricordando che la mente non riconosce la negazione.

Se ti dicessero di NON pensare ad un elefante rosa, la prima cosa che faresti sarebbe proprio quella di pensare ad un elefante rosa. 

  • CERCA DI CAPIRE SE HAI DI FRONTE UN VISIVO, AUDITIVO O CINESTESICO: La persona VISIVA nel descrivere “la bella serata trascorsa con gli amici al pub’’ utilizzerà la memoria legata alle immagini, le persone AUDITIVE presteranno attenzione ai suoni, le persone CINESTESICHE descriveranno la serata in base alle emozioni che hanno provato e vissuto in quel momento.
  • PRESTA ATTENZIONE AL PARAVERBALE: Se è vero che è importante quello che dici, è ancora più importante come lo dici! Hai mai fatto caso al tono di voce che utilizzi quando ti interfacci con le persone? 

Un “Buongiorno’’ può avere un significato differente se detto in maniera triste, arrabbiata, scocciata o sorridente. 

  • COMUNICA LA TUA SICUREZZA ATTRAVERSO IL TUO CORPO: Sapevi che la maggior parte della comunicazione è dettata dal linguaggio del corpo? E che possiamo autosabotare i nostri colloqui di lavoro, appuntamenti, proprio grazie ad essa?

Il nostro corpo comunica le nostre emozioni come la paura, l’ansia, lo stress, l’agitazione… 

Imparare a riconoscerne i segnali, ti aiuterà a “destreggiarti ‘’ meglio nelle situazioni di tensione.

Stringi la mano (ma senza esagerare) al tuo recruiter, utilizza una postura dritta quando cammini, fiera e sicura! 

  • OSSERVA LA PROSSEMICA: Maggiore è la distanza sociale che intercorre tra le persone mentre comunicano, minore è il grado di confidenza tra loro.

Cosa aspetti a mettere in pratica questi consigli?

Ricorda che l’idea che hai di te sarà quella che trasmetterai anche agli altri . . .  

E come disse Oscar Wilde: “ Non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione’’!

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie per il Lavoro – sez. IV – ricerca e selezione del personale – nr. 0000080 del 21/07/2023
Progettazione ed erogazione di servizi di Formazione Professionale (Individuali, Aziendali, Territoriali o Settoriali) e attività di coaching IAF Scope: 37
BN15552/15458:0716
Ente di Formazione Accreditato alla formazione Regione Lombardia ID Operatore 1837976/2017
Milano - Firenze -  Bari
Sede legale
Viale Sarca 78 - 20125 Milano
+39 02 897 50 304
info@dotacademy.it
Seguici su